Rhodense-Vergiatese: un punto sul finale

Speravamo di inanellare la terza vittoria consecutiva, e invece in quel di Rho dobbiamo accontentarci di un pareggio. Finisce 1-1 la quartultima giornata di questo campionato, che grazie ai risultati sugli altri campi ci vede conquistare un altro gradino della classifica e raggiungere la settima posizione.

Gli avversari scendono in campo con il coltello tra i denti per cercare di uscire dalla zona playout. Nel primo tempo soffriamo un po' le loro incursioni, efficaci soprattutto grazie alla spinta dei terzini. E infatti è proprio da un'azione sulla fascia che alla mezzora nasce il calcio d'angolo che ci porta in svantaggio: incornata di Galbiati liberatosi dalla marcatura e strada in salita.


Se già allo scadere del primo tempo avremmo l'occasione per pareggiarla, con Broggi che colpisce di esterno e manda fuori di pochi centimetri, è nella ripresa che la nostra reazione diventa ancora più strutturata e persistente. Dopo sette minuti, assist di Scampini per Mhaimer, che insacca con un tiro rasoterra, ma la gioia del pareggio ci viene negata dal guardalinee, che aveva già alzato la bandierina segnalando il fuorigioco. Continuiamo a cercare il gol sfruttando diverse soluzioni, da calcio d'angolo, dalla distanza, duettando al limite, e in occasione di qualche episodio in area, dubbio o decisamente lampante, il fischio dell'arbitro non è mai a nostro favore. Ci rimbocchiamo le maniche e quando il cronometro segna ormai l'88', ecco che dalla nostra metà campo parte un pallone magico dai piedi di Scampini, che va a cercare Mondoni appena fuori dal limite dell'area: aggancio perfetto del nostro attaccante, entrato dalla panchina neanche quindici minuti prima, e pallonetto morbido che supera il portiere! Nei due minuti successivi ci presentiamo davanti prima con Broggi, poi con Becerri, e potremmo osare dalla distanza per tentare di ribaltare il risultato, ma perdiamo l'attimo, facendoci recuperare dagli avversari. Dopo sei lunghi minuti di recupero, finsice in parità.


Buona prestazione della squadra, seppur in questa occasione sia mancata quella prolificità in attacco che ci aveva fatto sognare nelle ultime due partite. Ora si pensa già all'anticipo della 30^ giornata, giovedì alle ore 15:30, in casa nostra, contro l'Ardor Lazzate.

Forza ragazzi!



68 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti